Ritratto di Verona

Verona

 

  • Titolo: Ritratto Letterario di Verona
  • Tecnica: Olio su tela
  • Descrizione: Il progetto artistico di Ritratti letterari è sempre in costante evoluzione. Maccapan si è spinto questa volta verso un nuovo orizzonte e una nuova frontiera del ritratto letterario. Secondo lo scrittore il concetto di Ritratto Letterario va al di fuori di quello che per noi è il suo fratello più classico. “ L’idea del ritratto è cercare di raffigurare al meglio l’unicità di un soggetto.” Maccapan capisce che questo ormai non è più sufficiente e che, tutt’ora, la ricerca della Verità del soggetto deve avere molta più importanza della ricerca della sua unicità. “Oggi non basta più guardarsi allo specchio per capire chi siamo.” Per secoli, siamo andati alla ricerca dei dettagli dei nostri ritratti, cercando quello che il pittore ha inserito di noi in noi. Con ritratti letterari si passa invece ad uno sviluppo moderno del ritratto, assecondando il pensiero comune del nuovo millennio. “La ricerca della verità dell’individuo e la sua rappresentazione devono avere la priorità assoluta. La storia dell’arte ci ha armato di metafore per dimostrare le parti più vere del soggetto. Mostrare le ombre e lasciare che ognuno colga da solo la propria unicità.” E per dimostrare ciò Ritratti letterari si cimenta verso una delle loro opere più complesse. Il ritratto di una città. La dimostrazione che tutto è unico e che dietro ad ogni unicità c’è una parte di verità che deve essere svelata. Ovviamente il procedimento Intervista-Racconto-Dipinto durante la  creazione viene manipolato. La città Ritratta è Verona. L’amata città che ospita da anni entrambi gli artisti; la loro casa. Da una poesia descrittiva scritta da Maccapan, Chavannes andrà a cogliere i colori, le passioni, le persone. “Vedere Verona come me la sono sempre immaginata. E come se la immaginava anche Charles a quanto pare. Una donna seria e colma di passione.” Così Maccapan commenta l’opera di ricerca di Chavannes. Un ritratto originale e poco ortodosso, capace di farci vedere quello che probabilmente è Verona nei suoi sentimenti comuni, i suoi rancori ed amori, le sue ombre e le sue gioie più grandi. Starà a chi legge e guarda il ritratto scrutare i panorami mozzafiato, le lacrime del meraviglioso fiume, i suoi borghi accoglienti e ricchi di persone.

Ritratto Verona